Pubblicato da: ruotenelvento | luglio 29, 2016

MARSIGLIA LONGBOARD E RYANAIR

MARSEILLE LONGBOARD

L’ubiqua Notre Dame de la Garde veglia su un long appoggiato da qualche parte nel quartiere de Le Panier. Earthwing Belly Racer bella leggera, amok e rotelle indefinite, tutto passato di mano da Chris a ruotenelvento in un pomeriggio di luglio davanti alla Cattedrale di Santa Maria Maggiore

MARSEILLE BOWL PRADO

Quello al Prado è l’impianto più frequentato a Marsiglia. Vasta, articolata e profonda, la bowl è facilmente raggiungibile dal centro città e si trova a poche decine di metri dalla “spiaggia” (ph. Silvia Mattioli)

Marsiglia è tranquilla e offre parecchio spazio al rider (monopattini veramente un fottìo), ma girare in long sulla corniche è da paura. Si va dalla città verso levante per stare dalla parte del mare che sbrilluccica e ochetta verdeazzurro con spuma di pastis quando frange allo scoglio. Il fondo è ruvidino (il marciapiede è peggio), pure nelle pendenze non si raggiungono velocità eccessive, ma la caciara del traffico in certi tratti costringe a stare in campana. Bloccata la tavola tra due rocce, bagno all’Anse de Maldormé, sotto Le Petit Nice Passedat, hotel 5 stelle da minimo 360 euri a camera.

Foto0293

Un altro spot street è quello al centro di produzione artistica pluridisciplinare de la Friche la Belle de Mai. Dall’arrampicata al cinema, skatepark lungo lungo e pitture murali a nastro. Appena tramontato rosa come usa su questa pietra, tra una biretta e l’altra ci vediamo Paprika di Satoshi Kon sul gigantesco terrazzone-arena.

Foto0292

Da Le Friche per tornare verso il Centro c’è un tunnel sotto il mazzo di binari della ferrovia poco prima della Stazione di Saint Charles, un tunnel dove policrome formelle bizzarre guardano come le costellazioni più opportune gli skate che prendono la via di casa.

L’ultimo capitolo dell’avventura marsigliese è quello più denso di suspence: riportare a Roma con Ryanair una 37.5″ (94 cm) con tutto l’ambaradam di ferro e uretano. Che poi ‘sta Belly Racer è fica, mica no. L’altra opzione – oltre a segarla – era lasciare il deck alla tipa dell’alloggio e riportare solo i truck che “possono sempre servire”. Poi considerando che la tipa era molto sciallata le si poteva dire che per evitare tutto lo sbattimento del trasporto un giorno sarebbe venuto qualcuno col suo setup e l’avrebbe utilizzata prima di congelarla di nuovo da qualche parte: una sorta di deck-crossing per Italian riders. Invece, incoraggiato dall’ottimistica Silvia, smonto e azzardiamo lo sconfinamento.

Profilo bassissimo. Occhio umile e sorrisino bovino. Il primo ostacolo è peso e dimensioni al check-in Ryanair. Il borsone sta fuori di 10 cm di lunghezza e di almeno 5 chili. Ingoffamose! Daje de microtraguardi. Levo peso infilando truck e ruote in tasca e indossando il giubbotto con 35° e A/C a singhiozzo: schiumo. La tipa invita a mostrare il bagaglio. Sollevo il borsone con disinvoltura come pesasse un cazzo, poi mi chiede di infilarlo nella cesta-incubo. Non entra. Obietto che non entra solo perché c’è dentro il casco. E’ comunque di buon umore, mi fa passare ma mi avverte che devo fare in modo di farlo entrare nella cesta-incubo perché all’imbarco potrebbero essere meno tolleranti. Ok. Passo. Mi levo i truck dalle tasche e li infilo nel borsone. Al controllo sicurezza glieli indico e altra tipa me li fa mettere nella cesta come fossero orologio, portafogli e cinta. Sulla tavola invece nessuno dice niente.

MARSEILLE RYANAIR SKATEBOARD

Il peggio è andato! Passato check-in e security! Si brinda a La Cagole, la birra di Marsiglia

Col casco sistemato meglio mi presento all’imbarco, ci fanno mettere anche il bagaglio a mano in stiva ma in finale ci facciamo il volo col deck in cappelliera. Imbarcare una tavola è come il primo standup: ce devi crede!

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: